Tartufo Périgord nero - La truffe de Cray Italien

Vai ai contenuti

Menu principale:


Al rinascimento fa di nuovo la sua comparsa in una piccola città della Borgogna
 " Is-sur-Tille " vicino da Dijon. 
La retroviamo sulla tavola di François 1er  e diventa l'ordinario delle feste principesche.

Tuber Melanosporum
Il tartufo è celebre dall'antichità.
I romani la servivano alla fine dei pasti, marinata in una salsa di zenzero e di canelle.
Tenevano il tartufo in altissima stima e la consideravano come un presente dei dei.
Dopo l'epoca romana l'uso del tartufo sembra essere perso, non si lo ritrova più nelle ricette culinarie del medioevo.

Ma si è dovuto attendere il 19eme secolo affinché il celebre Brillat Savarin  gli dà le sue lettere di Nobiltà


Chi  siamo ...

Da 5 generazioni la famiglia ANTIER sfrutta un vigneto sulla denominazione dei vini di Montlouis a Montlouis su loire e Lussault su Loire.

Michel Antier, (4a generazione di viticoltori) prima di consegnare ai suoi figli ha deciso di ristrutturare parte della proprietà adatta per la coltivazione del tartufo con in suo suolo  argillo-calcare per riavviare la trufficulture. 

A 75 anni, questo  epicureo filosofo,  si entusiasma per una nuova sfida. Per curiosità,  pianta nel 2004, pochi ettari di querce da tartufo micorrizici certificati.
Michel Antier une truffe à la main

Nel 2012 , durante un'operazione di "cavage" con il suo cane , Manouche, la scoperta di un tartufo magnifico "Tuber melanosporum " 450 grammi, di profumo eccezionale ha confermato la sua intuizione.
Oggi, tutti i terreni di sua proprietà che sono adatti a questa coltura sono coltivati con alberi da tartufo.

Torna ai contenuti | Torna al menu